Storia Zen

Amaro, piccante, acido, dolce 苦, 辣, 酸, 甜(Kǔ, là, Suan, Tian)



Di fronte al Tempio Shaolin ci sono cinque montagne più piccole, una delle quali chiamata Drum (Gǔ Shān) "Drum Mountain", questo particolare nome è dovuto al fatto che la sua cima è piatta come un tamburo. Secondo la leggenda dopo che Shen Guang (Huike), secondo patriarca del buddismo Chan o Zen, gli tagliò il braccio in piena onestà e determinazione per essere accettato come discepolo di Damo (Bodhidharma), si stabilì in cima a la montagna 鼓山 (Gǔ Shān) per scaldare il suo cuore e guarire le sue ferite.


Il Maestro Bruno Tombolato visitando Erzu Yan

Damo (Bodhidharma) insieme ad altri due studenti lo hanno accompagnato fino alla cima della montagna. Una volta lì Damo scavò un pozzo con il suo xizhang 锡杖 (bastone di metallo usato dai monaci) e disse a Shen Guang di usare quell'acqua per tutte le sue attività quotidiane. Quando Shen Guang ha assaggiato l'acqua, si è scoperto che era amaro. Per un anno Shen Guang ha usato l'acqua del pozzo per tutte le sue esigenze, cucinare, pulire, fare il bagno, ecc. Alla fine del primo anno, Shen Guang venne a Damo per insegnargli, aggiungendo che l'acqua nel pozzo era già esaurita. Ancora una volta Damo lo accompagnò e ne scavò un altro pozzo, questa volta l'acqua era piccante. Durante l'anno seguente, Shen Guang usò di nuovo quell'acqua per le sue necessità quotidiane. Alla fine dello stesso anno, Shen Gunag visitò di nuovo Damo, chiedendogli di insegnargli di nuovo e sostenendo ancora una volta che l'acqua nel pozzo si era esaurita. Damo prese di nuovo il suo bastone da monaco e scavò un terzo pozzo, questa volta l'acqua era acida. Durante quel terzo anno Shen Guang attraversò grandi difficoltà ma la sua volontà e perseveranza lo aiutarono a continuare. Quando l'acqua del terzo pozzo si esaurì, Shen Guang visitò Damo e gli disse che non c'era più acqua e insistette che gli insegnasse. Fu allora che Damo tornò sulla montagna 鼓山 (Gǔ Shān) e scavò un quarto e ultimo pozzo. Finalmente l'acqua nel pozzo era dolce. Quindi Shen Guang comprese l'importante lezione che il suo Maestro gli aveva dato e vide la sua vita rappresentata nei pozzi e nell'acqua, concludendo che la vita era a volte amara, a volte aspra, a volte speziata ea volte dolce. Ognuna di queste fasi della vita era necessaria e bella e dovevi sapere come viverle tutte, così come le quattro stagioni dell'anno.


Sebbene Damo in quel periodo non insegnasse a parole Shen Guang, lo fece dalla mente alla mente e dal cuore al cuore. Questo tipo di trasmissione è la base fondamentale del buddismo Chan e dello shaolin kung fu.



Attualmente in cima alla montagna 鼓山 (Gǔ Shān) a Boyu Peak, una delle vette più alte nell'area del monastero di Shaolin 少林寺 si erge un convento buddista chiamato Erzu (che significa secondo antenato) costruito durante la dinastia Song del Nord. Secondo la leggenda fu costruito dai monaci delle generazioni successive in onore del secondo antenato del buddismo Chan (Zen) Huike. Attualmente il tempio può essere visitato e bere acqua dai pozzi, proprio come faceva Huike ai suoi tempi. Un altro dettaglio importante è che questo convento si affaccia sulla grotta Damo dall'altra parte del tempio Shaolin.