I monaci guerrieri Wuseng


Al giorno d'oggi sentiamo spesso parlare o vediamo nei film e documentari i famosi monaci guerrieri Shaolin, ma da dove arrivano veramente e qual è la loro storia? Quando ci riferiamo ai monaci guerrieri (Chin:. Wǔsēng 武僧) dobbiamo tenere presente che al di là del nome racchiude una tradizione. Questi monaci divennero famosi attraverso le loro abilità nelle arti marziali (Chin:. Wǔgōng 武功) portando al Tempio momenti di grande prosperità nell’antica Cina.

La sua origine risale alla dinastia Tang (Chin:. Tangchao 唐朝, 618-907) e secondo come riferito i predecessori dei monaci guerrieri erano monaci soldati (Chin:. Seng Bing 僧 兵).

La storia racconta di una lotta di potere che ha avuto luogo tra Wang Shichong (Chin:. Wáng Shichong 王世充) era un ribelle alla fine della Dinastia Sui (Cin:. Suícháo 隋朝, 581-617) e il primo imperatore della dinastia Tang, Yuan Li (Li Yuan 566-635 dC). Wang Shichong, aveva stabilito le sue truppe vicino alla città di Luoyang e preso il controllo della regione di Henan, tra cui la zona intorno al monastero di Shaolin (少林寺).

Il figlio di Yuan Li, Li Shimin 李世民 (il secondo imperatore della dinastia Tang) fu imprigionato a Luoyang. Per salvare il figlio Li Shimin, Li Yuan ha cercato l'aiuto dal monastero di Shaolin per sopprimere la rivolta guidata da Wang Shichong 王世充 e salvare suo figlio. L'abate del monastero di Shaolin Cao Zhi e dodici monaci armati di bastoni hanno effettuato un attacco a sorpresa contro le truppe di Wang Shichong creando confusione tra i ribelli e catturando il nipote del generale Wang, Wang Renze, causando la fine di tutte le ostilità da parte dei ribelli.

All'interno del monastero di Shaolin c’è una lapide (Chin:. Shibei 石碑) firmata dal secondo imperatore della dinastia Tang, Li Shimin, che rende omaggio ai monaci Shaolin per il loro aiuto a sottomettere i ribelli, permettendo l’inizio alla dinastia più gloriosa nella storia cinese.

In segno di gratitudine per il servizio dei monaci Shaolin, l'imperatore Li Shimin ha ampliato il terreno del tempio e ha concesso ufficialmente il permesso di formare un'unità di soldati armati per proteggere il tempio e servire la dinastia quando venga richiesto. I monaci di questa nuova unità sono stati chiamati "Sengbing" (monaci soldati). Con un editto imperiale sono stati autorizzati a prendere meno disposizioni rispetto al resto dei monaci pienamente ordinati iniziando così una nuova e unica tradizione di monaci del tempio Shaolin.

Attualmente nel monastero di Shaolin risiedono più di 300 monaci (Chin:. Heshang 和尚) e circa 400 accoliti di cui solo 100 di loro sono guerrieri monaci (Chin:. Wǔsēng 武僧) e i principali propagatori della cultura del Tempio in tutto il mondo.

Nel corso degli ultimi decenni il kung fu di Shaolin ha attratto molti sostenitori, ma vorrei ricordare che è solo una piccola parte della vera cultura di Shaolin avendo il Dharma come suo centro.


Bruno Tombolato


Copyright © 2014 Shaolin Temple Cultural Center Spain. All rights reserved.







Nel nostro Blog

Ti sembra interessante il nostro Blog?

iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità