Cerimonia del Baishi



Il 14 Agosto 2015 il nostro Maestro Bruno Tombolato è stato accettato come discepolo diretto del Gran Maestro Shi De Yang, monaco della 31° generazione del Tempio Shaolin ed esponente della cultura di Shaolin in tutto il mondo, ricevendo il nome secolare Shi Xing Jing 释 行 净 (Puro / pulito) e diventando parte della 32° generazione del Tempio Shaolin di Songshan.

Il 14 agosto era il primo giorno del mese del calendario lunare cinese, quindi un giorno propizio per la cerimonia.

La cerimonia di Baishi è parte della tradizione del Tempio Shaolin e le arti marziali cinesi, stabilendo un legame per tutta la vita tra il maestro e discepolo. Il discepolo si impegna eticamente e moralmente a continuare con l'eredità del suo Maestro che adempie i principi fondamentali della wu de (morale nelle arti marziali). Inoltre gli studenti devono prendere (nel caso di Shaolin) i 3 rifugi buddisti che sono rifugio nel Buddha, il Sangha e dharma e 5 voti che sono: non mentire, non rubare, non uccidere, non consumare sostanze per alterare la coscienza e non commettere adulterio.

L'eredità di Shaolin Kung Fu viene svolta rigorosamente attraverso la trasmissione dei maestri ai discepoli. Questa relazione è il segno più fondamentale del tradizionale sistema dei clan patriarcali del Tempio Shaolin.

Il sistema patriarcale di Shaolin è stato istituito nel XIII secolo, quando il Maestro Fuyu, Caodong leader della setta, ha portato al Tempio, è stato il maestro Fuyu che ha stabilito ed è diventato il sistema di clan patriarcale. L'adozione di questo sistema ha avuto un impatto di vasta portata sul Tempio di Shaolin. Al culmine della sua influenza storica, il tempio aveva sotto il suo controllo 25 sotto-templi con più di 800 monaci. Nel 13 ° anno del regno dell'imperatore Yongzheng della dinastia Qing (dC 1735), la corte imperiale condotto una correzione importante dei clan patriarcali Shaolin Temple. Allo stato attuale, il Tempio Shaolin ha ancora dieci sotto-templi con più di 150 monaci in totale.

Fu sempre il Venerabile Fu Yu a creare il sistema patriarcale di Shaolin istituito nel XIII secolo, quando il Maestro Fuyu, leader della setta Caodong, ha diretto il Tempio.

L'adozione di questo sistema ha avuto un forte impatto sul tempio di Shaolin. Al culmine della sua influenza storica, il tempio aveva sotto la sua carica di 25 sotto-templi con più di 800 monaci. Nel 13 ° anno del regno dell'imperatore Yongzheng della dinastia Qing (1735 dC), la corte imperiale ha condotto un' importante correzione ai clan patriarcali del tempio Shaolin. Oggi, il Tempio di Shaolin ha ancora dieci sotto-templi con più di 150 monaci in totale.

Il Maestro Fuyu ha istituito il sistema di nomenclatura per le future 70 generazioni del Shaolin Kung Fu. L'elenco è il seguente: Fu Hui, Zhi, Zi, Gio, Liao Ben, Yuan Ke, Wu, Zhou Hong, Pu Guang, Zong, Dao, Qing, Tong Xuan, Zu, Qing, Jing Zhen Ru, Hai, Zhan, Ji, Chun, Zhen, Do, De, Xing, Yong, Yan, Heng, Miao, Ti, Chang Jian Gu, Xin, Lang, Zhao, Tu, Shen, Xing, Ming, Jian, Chong , Zuo Zhong, Zheng Xi-Shan, Chan, Jin, che, Yuan, Ji, Du, Xue Ting, Wei Dao, Shi Yin, Ru Gui Xuan e Lu.

I monaci del tempio Shaolin provengono da tutto il mondo. Nome del sistema, che è una "un verso di 70 parole" in cinese, ha unito in un unico sistema tutta la familia del Tempio di Shaolin. Tutti i monaci del Tempio Shaolin devono imparare a memoria questi 70 caratteri. Oggi, i monaci di Shaolin seguono ancora il sistema di nomina di Maestro Fuyu XIII secolo. In quasi 800 anni, ci sono già più di 30 generazioni e i rappresentanti delle generazioni attuali hanno i caratteri “Su”, “De”, “Xing”, “Yong”, “Yan” y “Heng”.




Nel nostro Blog

Ti sembra interessante il nostro Blog?

iscriviti per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità